Skip to content

13 ottobre 2005
Se ancora mi manchi
e non è un mistero
è solo che il tempo
cammina a rilento
 
Ci sono disordini
che durano a lungo
ma c’è sempre un momento
che arriva il silenzio
 
Di quello che ho detto
non rimane che l’eco
ci penserà il vento
a farne frammenti
 
Ma giungerà l’ora
dei lunghi sospiri
che ci prende alla gola
e rinnova i rimpianti
 
Allora quei cocci
del mio desiderio
almeno una volta
ti sembreranno diamanti
 

Questa è dell’1 luglio del 1997. Non ho mai scritto un diario, nè mai avrei immaginato di affidare ad un blog i miei pensieri o le cose che ho scritto. Una poesia è un buon inizio? Non so, ma è parte di me. Anch’io ho qualcuno a cui pensare, un ricordo sordo che brucia in fondo all’anima. Anch’io – come tutti – sono in viaggio.

Ai naviganti che approderanno qui stringo la mano e apro la mia casa. A tutti voi do il benvenuto.

Annunci

From → inizio

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: