Vai al contenuto

www.vigliero.com/sospiri.pdf

6 novembre 2005

Sensazioni

Questa cosa strana che sento

quando ti penso, che vivo quando vivo,

da mattina a sera sempre dentro di me,

dolce tarlo, tenero ronzio,

puntura rapida, intensa

come quella di una spina.

Questo caldo tiepido da brividi

che improvviso m’abbraccia la schiena

mi cinge lombi, gambe, petto

in uno stimolo estenuante.

Quella morsa che di colpo, se ti penso

mi stringe cuorie e stomaco, in alto;

talvolta scende sino al ventre

talvolta sale sino in gola.

Tutto questo ha un nome solo,

il tuo

che sussurro piano nella mente

come un canto d’amore

troppo alto per essere gridato.

Annunci
One Comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: