Skip to content

Anima monca.

8 maggio 2010

Sola.
Insegui il tuo sguardo spento, lo illumini di sorrisi preimpostati,
ti definisci sensibile e io penso "sì, come un ferro da stiro".
Il silenzio è il miglior antidoto alle tue parole,
vuote.
Tutto ciò che ci accade non è sfortuna o fortuna ma scientifica alchimia
dei nostri agire. Tu ne sei la prova.
E mi fa paura vedere quanto sconosci della tua mediocrità.
Provo pena per te, ma non posso fare nulla.
Tu sei nulla, destinata al nulla.

Annunci
3 commenti
  1. a volte accade quel non so che.che ti fa ricredere…rivedere e risentire.

  2. utente anonimo permalink

    Per fortuna non si avvede della sua mediocrità.Sapere è la vera crocifissione…ed è forse più sano che nel mondo ci sia qualche persona inconsapevole, ma felice, in più.Layla

  3. @Morfea77: risvegliare dall'intorpidimento della mente, più che altro.@Layla: la mediocrità non prevede consapevolezza. Nessuno sa di esserlo perché, se potesse comprenderlo e dolersene, non accetterebbe di rimanervi invischiato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: