Skip to content
Tags

[la voce del padrone]

4 agosto 2013
Lui è sinceramente sconcertato, me lo immagino, perché tutto si è concesso e tutto gli è stato concesso. Nel suo ego sconfinato, quella miserrima parte del mondo che non gli somiglia è malata, è roba da curare.
Ogni volta che ha infranto la legge, ogni volta che ha corrotto, frodato, rubato, mentito, cambiato le regole del gioco, violentato le istituzioni, lo ha fatto nel convincimento profondo di dover plasmare alle proprie esigenze la realtà sbagliata, ingiusta, quella che ogni giorno gli ricorda, suo malgrado, che è uno come gli altri.
Ma nel mondo che si è comprato, pagando mogli, amanti, amici, collaboratori politici, avversari veri o presunti e chirurghi plastici, è riuscita l’alchimia psicotica in cui si è convinto di essere la persona migliore, il benefattore, l’unto del signore, l’innocente, la divinità, l’eterno. E inquietante è constatare che tanto più questo signore si distingue dal resto del mondo che lo circonda, vivendo di impunità e benefici impossibili per qualsiasi altro essere umano, tanto più questo mondo sembra pronto al sacrificio estremo, umiliandosi persino, pur di salvargli il culo dalla fantomatica ingiustizia bolscevica che lo perseguita, confermandomi che la maggioranza degli italiani oltre che di soldi, ha bisogno di padroni. Le spire in cui questa bestia morente ringhia e si avvolge in queste ore cercando di uscire vivo dall’inferno in cui con le sue stesse mani si è cacciato, non mi suscita nessuna pietà, provo un disprezzo profondo per lui, per quello che ha fatto, e ancora di più per tutta quella pletora di seguaci sul libro paga che sbavano senza nessuna dignità su quello che resta di questo paese.

 

Alessandro Niccolai

Annunci
Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: